Ortopedia BOSI

WIVA SCIENCE TEST

A cosa serve effettuare il test Wiva?
Per verificare oggettivamente lo stato attuale di postura, per prevenire eventuali sviluppi di difetti, problematiche e patologie della schiena (scoliosi, iperlordosi, ecc…), delle gambe (recurvatum,ecc…) e dei piedi (piattismo, valgismo, ecc…).

 

TEST CAMMINATA:

Definisce parametri quantitativi e qualitativi del movimento, fornendo così ai clinici una conoscenza per diagnosticare accuratamente e trattare una grande varietà di condizioni mediche, in relazione a diverse patologie che possono comportare riduzioni della mobilità, come l’obesità, l’osteoartrite, lo stroke, malattie polmonari croniche, sclerosi multipla, morbo di Parkinson, o per l’analisi di pattern di attività di soggetti in crescita, anziani, con dolori al collo o alla schiena, ecc…
Tutto questo viene realizzato attraverso la rilevazione in tempo reale dei seguenti parametri: simmetria, cadenza, lunghezza del passo, velocità, tempo di doppio e singolo appoggio, durata del tempo di rotolamento e di oscillazione del piede, cinematica della pelvi (bacino).

TEST CORSA:

La corsa, attività esercitata a tutti i livelli, come sport, come programma di allenamento sportivo, come attività fitness, richiede al corpo di assorbire continuamente ripetute forze d’urto, provocando spesso infortuni, dovuti principalmente all’interazione tra fattori intrinseci/personali e fattori estrinseci/ambientali. Detto questo, un individuo con un’esecuzione di corsa anormale o inefficiente, ha maggiori probabilità di subire un infortunio rispetto a un soggetto con una buona biomeccanica del movimento in questione.
I parametri registrati sono: velocità, cadenza, durata ciclo del passo, durata del tempo di rotolamento e di oscillazione del piede, cinematica e spostamento verticale della pelvi (bacino).

TEST SALTO:

L’ abilità del salto implica una maggiore conoscenza sui fattori che ne limitano lo svolgimento, affinchè ci sia un rendimento migliore nella disciplina sportiva.
Verranno eseguiti varie tipologie di test di salto per verificare quale tipo di allenamento sia più indicato per ciascun atleta.

 

PROTOCOLLI DISPONIBILI:

COUNTER MOVEMENT JUMP (utilizzo energia elastica immagazzinata nel muscolo)
SQUAT JUMP ( forza esplosiva)
COUNTER MOVEMENT JUMP con slancio delle braccia (capacità di coordinazione)
REPETITIVE COUNTER MOVEMENT JUMP ( potenza anaerobica alattacida e mista lattacida/alattacida)
SQUAT JUMP CON SOLLEVAMENTO DI UN CARICO PARI AL 100% DEL PESO (curva forza-velocità)
DROP JUMP ( massimo riutilizzo di energia elastica)
STIFNESS TEST ( forza reattiva)
SALTO MONOPODALICO ( eventuale assimmetria nella forza esplosiva)

 

TEST MOBILITA’ ARTICOLARE:

Misura il movimento articolare in modo semplice e rapido, definendo obiettivamente i gradi di AROM (Range di Movimento Attivo), movimento volontario senza assistenza, e PROM /(Range di Movimento Passivo), movimento eseguito da un esaminatore, partendo dalla posizione anatomica dell’articolazione.
Il ROM può essere influenzato dall’età, dal sesso, dal lavoro e dal BMI (Indice di Massa Corporea) del soggetto.
Questo test può aiutare a determinare la presenza di invalidità, a stabilire una diagnosi, a sviluppare una prognosi e a fabbricare ortedi e strumenti adattativi; può anche aiutare a determinare gli obiettivi del trattamento e un piano di cura e valutarne man mano i progressi.

 

PROTOCOLLI DISPONIBILI:

RACHIDE CERVICALE (flessione/estensione, flessione laterale, rotazione)
RACHIDE TORACICO E LOMBARE (flessione/estensione, flessione laterale, rotazione)
SPALLA (flessione, estensione, abduzione, adduzione, rotazione mediale e laterale, flessione orizzontale)
GOMITO (flessione/estensione, pronazione/supinazione
POLSO (deviazione radiale/ulnare, flessione/ estensione)
ANCA (flessione, estensione, abduzione/adduzione, rotazione mediale/laterale
GINOCCHIO (flessione/estensione)
CAVIGLIA (dorsi/plantarflessione, inversione/eversione)

 

Clicca sulle immagini per visualizzare il volantino e il listino prezzi